ANCONA – L’innovazione viene premiata. È stato approvato infatti il bando che darà incentivi alle imprese turistiche marchigiane per la diffusione e l’utilizzo dell'”Information & Communication Technology”.

Saranno finanziati quei progetti imprenditoriali ad elevato contenuto innovativo finalizzati alla attivazione, gestione e controllo di servizi riferibili al settore turistico in generale ed a quello congressuale, attraverso l’utilizzo delle Ict

«Le azioni – spiega l’assessore regionale al Turismo, Vittoriano Solazzi – saranno rivolte solamente alle micro, piccole e medie imprese operanti nel territorio regionale, per le quali la disponibilità di tali servizi apre orizzonti nuovi verso forme di marketing avanzato che permettono di promuovere, valutare e migliorare l’offerta turistico-ricettiva attraverso strumenti innovativi di identificazione e localizzazione del cliente potenziale».

La Regione Marche intende così contribuire alla destagionalizzazione, al riequilibrio costa-entroterra e all’internazionalizzazione del turismo regionale, favorendo sia l’innovazione di prodotto che quella a livello organizzativo.

«Si punta – dice ancora Solazzi – alla differenziazione e alla caratterizzazione del prodotto turistico marchigiano e allo sviluppo di prodotti e servizi adeguati ad intercettare la domanda dei target e dei segmenti con maggiori potenzialità di crescita, quali ad esempio il turismo d’affari, culturale, enogastronomico, religioso, sportivo. Si mira anche all’adozione di assetti, configurazioni, procedure, strumenti operativi maggiormente adeguati a intercettare i cambiamenti in atto all’esterno».

Per il bando in questione la dotazione finanziaria complessiva è di 455.003,66 euro. Per il 2009 è previsto un impegno di spesa di circa 300 mila euro. La percentuale dell’aiuto varia dal 40% al 50% a seconda della tipologia dell’impresa, ovvero micro, piccola o media.

La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente utilizzando la procedura informatica di invio telematico disponibile all’indirizzo http://dodibox.regione.marche.it/ a partire dal giorno successivo alla data di pubblicazione del bando sul Bur della Regione Marche e fino al 90° giorno successivo alla suddetta data.

Questi modelli dovranno essere compilati e stampati nel formato prodotto dalla procedura informatica e dovranno poi essere sottoscritti e inviati al Servizio Turismo della Regione Marche con raccomandata entro cinque giorni lavorativi successivi alla data dell’invio telematico, e comunque entro il 90° giorno successivo alla data di pubblicazione del bando. Per maggiori informazioni e per scaricare il bando è possibile consultare il sito http://www.turismo.marche.it/.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.

(Letto 431 volte, 1 oggi)