SAN BENEDETTO DEL TRONTO – I due consiglieri comunali del Partito Democratico Fabio Urbinati e Sergio Pezzuoli intervengono sulla situazione politica interna al centrosinistra sposando una linea pro Mandozzi per la scelta del candidato da opporre a Piero Celani alle prossime elezioni provinciali.
«Come si può trascurare ciò che è accaduto a Fermo domenica scorsa?», dicono, riferendosi alla vittoria nelle primarie di coalizione da parte di Fabrizio Cesetti ai danni di Renzo Offidani, un candidato dunque della sinistra vittorioso su un candidato del Pd.

Proseguono Urbinati e Pezzuoli: «Sicuramente il centrosinistra fermano è stato capace di dare ai propri elettori la possibilità di essere protagonisti di un grande processo democratico, quel processo democratico delle primarie che il Pd si è dato come strumento di ricerca dei propri candidati. Non c’è stata quindi nessuna chiusura ai propri alleati, anzi proprio come accadde il Puglia con Niki Vendola, e proprio come è accaduto domenica scorsa a Fermo con Cesetti, le primarie sono una grande opportunità anche per i nostri alleati di portare propri esponenti a candidature importanti. Non capiamo quindi certe affermazioni che attribuirebbero al Pd la mancata unità del centro sinistra, anzi proprio alla luce di queste affermazioni ci chiediamo come mai chi ha sempre esternato la propria capacità di attirare il consenso popolare abbia rinunciato ad uno strumento straordinariamente Democratico come le Primarie, che oltretutto in caso di affermazione lo avrebbero pienamente legittimato, avendo oggi dei sostenitori anche all’interno del PD».

«Come non capiamo inoltre chi oggi chiede le dimissioni del Segretario Provinciale del Pd non si sia attivato in precedenza e nelle sedi opportune a cercare un suo candidato che rappresentasse una posizione diversa da quella di Mandozzi che è quella ufficiale del PD sostenuta da organi democraticamente eletti».
Infine l’invito a non esitare e non indugiare: «Il Partito Democratico ha un suo candidato sostenuto anche da IDV, Verdi, Partito Socialista, Nuova DC, e Emidio Mandozzi è la persona giusta che incarna lo spirito di coalizione. Mettiamoci al lavoro il 6/7 Giugno si avvicina e i nostri elettori hanno bisogno di capire quali sono le proposte del PD per il nostro territorio in un momento di crisi congiunturale come quello che stiamo vivendo».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 782 volte, 1 oggi)