CITTA’ DI CASTELLO – Superlegionari. La Legio Picena Rugby guida la testa della classifica del campionato di Serie C a tre sole giornate dal termine del campionato. Domenica 8 marzo altra importante vittoria, contro il forte Città di Castello.
Gara iniziata a rilento per i rossoblu, un po’ stanchi a causa delle quattro ore di pullman, tanto che la prima frazione termina 13-12 per i padroni di casa, con due mete per la Legio di Testa e Corso (con trasformazione).
Tuttavia nella ripresa i legionari innestano il turbo e così Palma e Pulcini (per ben due volte) centreranno la meta, portando il risultato finale sul 18-36.
Si fa notare con piacere il grande fair-play da parte dei giocatori del Città di Castello che ha reso lo svolgimento dell’incontro fluido e senza particolari problemi (un paio di richiami e un solo cartellino giallo). Al termine della partita si è consumato il consueto terzo tempo tra pasta, birra e cori goliardici.
Indubbiamente farà piacere a molti sapere che questo campionato è il primo in assoluto per la Legio Picena e che a sole tre giornate dal termine conserva ancora la testa della classifica del girone 3. Inoltre sono in corso i preparativi per il lancio del “progetto giovanili” supportato da tecnici preparati e specializzati nell’insegnamento del rugby nelle scuole.
Un nuovo capitolo sulla storia della palla ovale si sta riempiendo lentamente, scritto da tutti coloro che hanno creduto e continuano a credere in questa battaglia nel nome dello sport e dell’amicizia.

In campo: La Riccia, Apostoli (Di Rosa), Citeroni (Sabyan), Angelini M., Spinozzi E. (Spinozzi P.), Corso, Angelini A., Testa, Buonamici, Stracci, Mecozzi, Palma, Pulcini, Coppa, Falaschetti. A disposizione: Palanca.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 540 volte, 1 oggi)