SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Vita dura per il “punteruolo rosso”. È in fase di completamento infatti l’opera di potatura delle piante nel centro di San Benedetto del Tronto, da parte del Comune. Si tratta anche di un’importante strategia di prevenzione rispetto alla minaccia rappresentata dal “punteruolo rosso“, il parassita che ha già causato la morte di alcune palme in città e nell’intera Riviera.

Gli esperti giardinieri comunali, oltre a dare “respiro” alle piante mediante la potatura, sono in grado di riconoscere la presenza del parassita e delle sue larve, che si annidano sulle palme, e di intervenire rimuovendo la parte infestata. Questa è anche la più efficace strategia contro il “punteruolo”, che non può essere attaccato in altro modo con altrettanta efficacia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.715 volte, 1 oggi)