SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Per la Samb inizia la prima delle dieci settimane di passione che, da qui alla fine del campionato, si spera possano portare fuori la formazione rossoblu dalle bassissime posizioni di classifica e sventare il rischio degli spareggi salvezza di fine stagione.
Dieci gare, a partire da Padova-Samb, in cui i rossoblu dovranno marciare a pieno ritmo, conquistando almeno 19 punti (due conti: cinque vittorie, quattro pareggi e una sconfitta, oppure sei vittorie, un pareggio e tre sconfitte). Nelle ultime settimane le polemiche a San Benedetto non sono mancate ma è il caso, per chi vuole il bene della squadra, di rimandare qualsiasi considerazione a giugno, perché questo è il momento di salvare il salvabile: ci si può salvare anche ai play-out ma con una squadra viva e forte, non con un gruppo sfasciato in un ambiente allo sbando.
Alcune buone notizie: da oggi Forò e Titone sono tornati ad allenarsi a pieno ritmo, mentre qualche affaticamento lo hanno ancora Magnani e Pietribiasi. Moi accusa invece qualche linea di febbre. Domani i rossoblu (che a Padova saranno privi degli squalificati Ferrini e Sirignano) si alleneranno soltanto al mattino.
Sono intanto in vendita i biglietti per la trasferta in terra veneta: si possono acquistare alla Tabaccheria Marchionni di Grottammare, ad 11 euro più diritti di prevendita.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 734 volte, 1 oggi)