MONTEPRANDONE – Colavitto, allenatore del Luco Marsicano, afferma che «il campo di gioco era indecoroso per la categoria: difficile giocare in questi terreni, sono penalizzate squadre come la nostra che giocano la palla a terra e che hanno nel possesso palla la propria arma. Eppure nonostante tutto abbiamo avuto un discreto possesso palla anche oggi. In questa gara 2 errori difensivi ci sono stati fatali. Ora la situazione è delicata e ci presenteremo alla gara contro la Recanatese con 3 squalificati. Speriamo bene».
Il viceallenatore del Centobuchi Terrani è invece pragmatico: «Queste sono partite delicate dove il risultato è più importante del gioco era fondamentale tornale a fare punti e riprendere così anche morale. Loro venivano da 3 risultati utili consecutivi e li abbiamo fermati facendo una buona prestazione e segnando due bei gol frutto di ottime azioni corali. Il Fano? Ce la giocheremo, noi ci esprimiamo meglio con le squadre migliori».
Soddisfatto bomber Pagano: «Il gol è stato importante e pesante perchè ha sigillato la vittoria, ma oltre al gol sono felice di essere utile a questa squadra. Più che il mio gol è importante il risultato. Vittoria del gruppo che dedico al Patron Mongardini che spesso riceve troppe critiche ingiuste. La società da lui capitanata è presente e si farà valere. Per quando riguarda il nostro cammino siamo fiduciosi per la salvezza, ora subentrerà anche il caldo e le gare saranno ancora più difficili da affrontare ma ce la metteremo tutta»

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 737 volte, 1 oggi)