COLONNELLA – Contratta una prestazione sessuale lungo la Bonifica del Tronto, si apparta con una prostituta ma poi le punta una pistola alla tempia (rivelatasi in seguito un’arma-giocattolo) e si fa consegnare dalla donna i soldi che aveva nella borsa (circa 100 euro), il cellulare e alcuni oggetti  d’oro.

L’episodio è accaduto nella notte di venerdì 6 marzo in contrada Vallecupa di Colonnella. Autore  della vicenda un 57enne teramano, A.I. che dopo il furto ai danni della prostituta è stato rintracciato dalle forze dell’ordine grazie alla prontezza di riflessi della ragazza, un’ucraina di 26 anni che ha memorizzato il tipo di veicolo e alcuni numeri della targa, oltre ad aver fornito una descrizione fisica dell’uomo ai Carabinieri. Grazie a questi dati le forze dell’ordine sono riuscite a risalire al rapinatore e lo hanno raggiunto nella sua abitazione a Teramo. A.I è stato arrestato e gli è stata notificata anche una multa di 500 euro aver violato il divieto di contrattazione sessuale stabilito da un’ordinanza comunale a Colonnella.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 774 volte, 1 oggi)