SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Novità per il Bonus Energia. Da circa un mese a questa parte, in Comune, presso gli sportelli dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico, è possibile richiedere la modulistica da presentare per ottenere il bonus energia.

Si tratta di un contributo sulle bollette dell’energia elettrica, per persone in condizioni di disagio fisico o economico, cumulabili se vengono soddisfatti tutti i requisiti richiesti.

Per “disagio fisico” non si intende una qualunque invalidità, ma la dipendenza da un’apparecchiatura elettromedicale necessarie per il mantenimento in vita del paziente.

Con il cosiddetto “decreto anticrisi” sono state introdotte delle novità. Innanzitutto il termine ultimo per la consegna delle domande di agevolazione per godere della retroattività per il 2008 è stato prorogato al 30 aprile 2009.

Poi per le famiglie numerose, da intendersi le famiglie con 4 o più figli a carico, il tetto dell’Isee per ottenere il bonus, che fino ad oggi era fissato a 7.500 euro, è stato elevato fino a 20.000 euro.

Infine, è stato esteso il valore della potenza impegnata fino a 4,5 Kw per le istanze di disagio economico presentate da soggetti con numerosità familiare superiore a 4 componenti.

L’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas, inoltre, ha avviato le procedure per l’applicazione del bonus relativo alle forniture di gas. Ferma restando la sua decorrenza dal 1° gennaio 2009, la definizione delle regole per il riconoscimento del “bonus gas” sarà prevista entro il primo semestre 2009.

I modelli per la richiesta del Bonus sono disponibili appunto presso l’Ufficio relazioni con il pubblico che si trova in viale De Gasperi 124, al pian terreno del Comune, aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.30 e dalle 16 alle 18.30.

Per informazioni è possibile telefonare allo 0735794555, scrivere una mail a urp@comunesbt.it o consultare i siti del Comune www.comunesbt.it, dell’autorità per l’energia http://www.autorita.energia.it/, o iquello dell’Anci http://www.sgate.anci.it/.

Il modello compilato e completo di documentazione, ovvero Isee, copia del documento di identità, copia dell’ultima fattura relativa all’energia elettrica e nel caso del disagio fisico una certificazione ASL relativa all’apparecchiatura usata, va presentato all’Ufficio Protocollo. Dopo 15 giorni ci si può rivolgere all’Urp per sapere se la domanda è stata accolta. In caso affermativo, si riceverà il bonus direttamente in bolletta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.861 volte, 1 oggi)