Da RivieraOggi in edicola
Kirby Volley – Travaglini Costruzione e R. 0- 3 (17-25; 18-25; 19-25)
Kirby San Benedetto: Fares S. 5, Fares M. 12, Quercia 6, Lanciotti, Caucci, Tavoletti 8, Farina 4, Scaltritti, Corona, Netti 5, Bonfigli, Scartozzi (L). All.: Raffaelli, Citeroni
Arbitro: Olmeda Christian

Al termine della gara disputata dalla Kirby contro la Travaglini Costruzione, valevole per i play-off, chiediamo all’allenatore Andrea Raffaelli le impressioni a caldo della prestazione offerta dai suoi ragazzi

Mister Raffaelli, con quale spirito è scesa in campo la formazione della Kirby, questa sera? L’incontro era difficile come poi si è dimostrato?
«Sapevamo che la partita era difficile e si è dimostrata né più né meno come me la aspettavo. Il problema è che il nostro approccio è stato inspiegabilmente sbagliato. Inibiti fisicamente e tecnicamente, non abbiamo saputo reagire alla difficoltà che era ovvia ci fosse».

 I vostri avversari che risultati hanno ottenuto nelle precedenti gare dei play off? E’ una squadra fra le favorite?
«Purtroppo i nostri avversari erano a zero punti e credo questo abbia determinato la differenza delle motivazioni in campo: per loro una sorta di ultima spiaggia per rimanere ancorati alla speranza di promozione e per noi sarebbe dovuta essere una sorta di match-point sugli avversari per metterli a meno 9. Credo che comunque possano essere una delle squadre favorite».

Era davvero importante vincere oggi, oppure è stato questo uno scivolone che ci si poteva concedere?
«Questo scivolone non compromette nulla e forse meglio che sia arrivato adesso che più avanti. Non è che potevamo concedercela perché per come è arrivata fa abbastanza male, però siano nelle condizioni di rialzarci e proseguire il cammino».

Come si prospetta il prossimo appuntamento in cartellone?
«Il destino ci mette di fronte alla prima della classe, a 2 punti sopra di noi. Sabato alle 21.15 a Montecassiano. Quale occasione migliore per rialzarci in grande stile?».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 440 volte, 1 oggi)