p>SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il “Progetto casa“, atto di indirizzo emanato dal Consiglio Comunale del Comune di San Benedetto per tentare di rispondere all’emergenza abitativa, entra nel vivo.È stato infatti pubblicato l’avviso pubblico tramite il quale si intende avviare la riqualificazione del patrimonio immobiliare privato dismesso, in cambio della destinazione di una parte degli immobili stessi ad edilizia sociale per affitti a prezzi calmierati, o cessione al Comune per lo stesso scopo.

Privati cittadini o costruttori hanno 90 giorni di tempo, ovvero entro e non oltre lunedì 1° giugno, per presentare domanda di riqualificazione di immobili, fornendo naturalmente anche lo studio di fattibilità dell’intervento che intendono realizzare.

Le manifestazioni di interesse non risulteranno impegnative né per l’Amministrazione comunale né per i proponenti, fino a che non saranno oggetto di specifica approvazione da parte del Consiglio comunale.

Per informazioni o chiarimenti, da giovedì 12 marzo sono a disposizione negli orari di apertura al pubblico i tecnici dell’Ufficio di Piano in viale De Gasperi 120, quarto piano, il mercoledì dalle ore 11 alle 13, il giovedì dalle 16 alle 18, previa prenotazione telefonica ai numeri 0735794380 oppure 368372352.

È possibile anche richiedere informazioni inviando una e-mail cicchim@comunesbt.it, ciarrocchig@comunesbt.it, forlinim@comunesbt.it, tiburtinig@comunesbt.it.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.

(Letto 461 volte, 1 oggi)