SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sembrerebbe proprio uno stimolo a combattere i furti e la criminalità in genere. Il segnale arriva dalla Confesercenti. Le piccole e medie imprese commerciali di vendita al dettaglio, quelle di somministrazione di alimenti e bevande, rivendita di generi di monopolio, farmacie, distributori di carburanti, edicole possono beneficiare di un contributo a fondo perduto del 40% su spese relative all’installazione di sistemi di sicurezza.

Rientrano tra questi dispositivi i sistemi di videosorveglianza, i sistemi antifurto o antintrusione, le casse a tempo, le blindature, i vetri antisfondamento e il lettore carte di credito.

Il minimo di spesa che l’esercizio deve affrontare però è di 3 mila euro. Sono ammessi i progetti già realizzati a partire dal primo gennaio 2008, o ancora da realizzare.

Per beneficiare di questo contributo occorre spedire tramite raccomandata con avviso di ricevimento le domande, a partire dal 12 marzo all’11 aprile 2009, all’indirizzo Cat Confesercenti Services Srl, via Manara 134, San Benedetto del Tronto

Nella stessa sede è possibile chiedere ulteriori chiarimenti. Per informazioni è disponibile il numero 0735583270 al quale l’incaricata Rosalba Pezzoli chiarirà ogni dubbio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 386 volte, 1 oggi)