SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A che punto passa l’idea di realizzare una corsia preferenziale per i bus dalla rotonda di via Togliatti a viale De Gasperi?
Il Comune è ancora convinto dell’utilità di questa opera per rendere migliore il trasporto pubblico, ci dice l’assessore alla Viabilità Settimio Capriotti, ma prima è necessario compiere alcuni interventi sugli incroci stradali nella zona, tanto per non dover rimettere mano a strade ed aiuole dopo la realizzazione della corsia preferenziale.
«So che alcuni commercianti sono preoccupati dall’idea di vedere gli autobus che passano davanti ai loro negozi su una corsia dedicata. Stiano tranquilli – dice Capriotti – perché la viabilità migliorerà, anche in termini di sicurezza. I parcheggi aumenteranno, dato che davanti al tribunale verranno spostati affianco al cordolo spartitraffico quasi fino alla rotonda. Inoltre si guadagneranno altri posti auto perché le fermate del bus non si troveranno più nel lato riservato ai parcheggi».
FORSE PRIMA DELL’ESTATE Quali sono gli interventi di messa in sicurezza propedeutici alla realizzazione della corsia? Serviranno all’incirca 30 mila euro per gli incroci di via Asiago e via Luciani con la direttrice viale De Gasperi-via Ulpiani. Nel primo incrocio, proprio davanti al municipio, sarà installata una piccola isola pedonale in mezzo alle carreggiate. Sarà una striscia rialzata sulla quale i pedoni potranno sostare negli attraversamenti, una utile misura di sicurezza per le ore di maggior traffico.

Rimane al suo posto la piccola rotatoria, ma la viabilità dovrebbe cambiare evitando la possibilità di attraversamenti dell’incrocio nelle direzioni est-ovest e ovest-est, ritenute pericolose.
All’incrocio di via Luciani la ratio sarà la stessa: l’aiuola spartitraffico, sempre in base a quanto spiega l’assessore Capriotti, verrebbe allungata in direzione sud. Ciò aumenterebbe di qualche unità i parcheggi.
Quando partiranno i lavori? «Il prima possibile, reperiremo i fondi necessari dal capitolo di spesa destinato al Bilancio Partecipato».
Per l’estate sarà in funzione la corsia preferenziale per i bus, che dovrebbe rendere più veloce e competitivo l’uso del mezzo pubblico in una zona piena di scuole e strutture sociali (Comune, residenza San Giuseppe, Tribunale, Centro per l’impiego).
Capriotti ne parla con sicurezza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 844 volte, 1 oggi)