Da Riviera Oggi numero 764

ACQUAVIVA – «Il nuovo sito del Comune di Acquaviva avrà tutte le caratteristiche che un portale istituzionale deve avere». Questa sembra la volta buona dunque per vedere finalmente il sito del Comune aggiornato, con notizie utili per i cittadini. Le pagine web di Acquaviva, su http://www.comuneacquavivapicena.it/ infatti non vengono aggiornate da due anni, facendo venire meno il principio di utilità che un mezzo di comunicazione istituzionale deve avere.

Le ultime promesse dell’amministrazione a riguardo risalgono a marzo 2008, quando veniva reso noto che il sito sarebbe stato aggiornato prima dell’estate. Peccato però che a tutt’oggi si trovi nelle stesse condizioni , ovvero, ad esempio, c’è il programma della festa di Santa Chiara del 2006.

Qualche progresso però è stato fatto. Non solo sono stati cambiati i nomi dei componenti della giunta, ma un avviso in home page parla chiaro e dice “Sito in aggiornamento. Ci scusiamo con i visitatori per gli eventuali disagi durante la navigazione tra queste pagine. È in corso la riprogettazione radicale di questo portale per meglio rispondere alle esigenze dei cittadini e alle richieste di accessibilità”.

Dall’amministrazione fanno sapere che «da novembre è stato dato l’incarico a Igor Vita, responsabile della comunicazione del Piceno».

«Prima – spiegano dall’amministrazione – l’aggiornamento del portale era affidato un operatore esterno al comune, e ciò comportava dei problemi. D’ora in poi invece sarà aggiornato in tempo reale non solo dagli impiegati, ma anche dagli assessori stessi, che potranno inserire notizie ed eventi riguardanti ognuno il proprio settore».

Prosegue l’amministrazione Comunale: «Sarà possibile trovarvi bandi, modulistica, informazioni utili come aliquote Ici. Per quanto riguarda la grafica qualche cambiamento ci sarà sicuramente ma il progettista deve ancora renderlo noto».

Sito del Comune pronto a fine marzo quindi, ad annunciarlo ci sarà, dicono, una conferenza stampa. Sembra assurdo che un Comune come Acquaviva si sia fatto sfuggire un “piccolo” particolare come questo, soprattutto oggi, quando una sempre più alta percentuale delle informazioni vengono recepite on line.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 481 volte, 1 oggi)