GROTTAMMARE – «Riguardo le polemiche circa la pericolosità della nuova pista ciclabile sulla Valtesino a Grottammare rimaniamo allibiti dalle esternazioni di alcuni esponenti politici che la criticano ritenendola pericolosa per il traffico automobilistico».

È l’esordio della lettera aperta inviata dagli “Amici della Bicicletta di Ascoli Piceno” nei riguardi delle ultime polemiche sulla pista ciclabile della Valtesino.

«Ce ne fossero di Comuni virtuosi come quello di Grottammare – continuano – Sarà una critica prettamente di stampo politico, altrimenti non si spiegheremmo come ci siano ancora persone così miopi da non intuire  e sponsorizzare al 100% certe opere che fanno del bene a tutti».

Di certo incentivare l’uso della bicicletta anche negli spostamenti quotidiani e non solo come hobby da week-end è una buona pratica che dovrebbe essere seguita. «Una buona pratica di tutte le amministrazioni, di destra o di sinistra, anche se apparentemente a discapito delle auto».
«Se le critiche vanno fatte – concludono gli Amici della bicicletta di Ascoli Piceno – che siano critiche costruttive, per migliorare o per correggere situazioni di pericolo, ma non per sparare a zero su opere stra-necessarie, forse impopolari nelle prime fasi,  ma che solo qualche amministrazione ha il coraggio di attuare».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.003 volte, 1 oggi)