SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La promozione del benessere sociale trova un valido sostegno dal Lions Club. La filiale sambenedettesedell’associazione internazionale ha infatti istituito il primo bando “Nàma’” (Social Benefits) per il 2009, finalizzato ad individuare e finanziare alcune iniziative meritevoli senza scopi lucrativi, volte alla promozione del benessere sociale.
Le attività devono essere promosse da organismi non profit operanti nel territorio di San Benedetto e non saranno presi in considerazione progetti già interamente o parzialmente finanziati. Le istanze devono essere compilate su un apposito modulo predisposto dal Club e pubblicate nell’apposita sezione del sito internet all’indirizzo www.lionstruentum.com unitamente a tutti gli allegati richiesti e dovranno pervenire entro il 31 marzo.
I progetti dovranno essere attuabili nei Comuni di San Benedetto del Tronto, Acquaviva, Grottammare, Monteprandone, Ripatransone, Cupra Marittima e Monsampolo del Tronto, in un arco temporale compreso tra marzo e dicembre 2009 e riconducibili alle seguenti aree tematiche: anziani, minori, compreso lo sviluppo di potenzialità intellettive e artistiche, donne in difficoltà, disabili, integrazione sociale di extracomunitari.
Il contributo richiesto al Club deve essere contenuto nell’ammontare massimo di 2 mila euro per ciascun progetto che, a discrezione della commissione, potrà eventualmente essere integrato.
Un’apposita commissione procederà poi a giudicare a assegnare i fondi alla richieste.
Nella valutazione si terrà conto, a parità di altre condizione, del numero di soggetti finali beneficiari dell’iniziativa, del miglior rapporto tra costo dell’iniziativa e numero di soggetti che ne traggono reale vantaggio e della capacità di generare vantaggi duraturi.
«L’intenzione del club da me presieduto – ha dichiarato Leo Bollettini, presidente del Lions Club di San Benedetto – è di condividere e supportare con il nostro territorio di riferimento le diverse iniziative intraprese dalle associazioni di volontariato. Il bando “Nàma’” è stato predisposto insieme al gruppo di lavoro composto da Lia Renzi, Vittorio Ricci, Antonio Battistini e con la collaborazione di Roberto Di Felice».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 730 volte, 1 oggi)