SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Stop alla Violenza“, una iniziativa da ammirare. Quaranta squadre di calcio giovanile, ovvero circa 720 giovani, saranno coinvolte nella campagna educativa organizzata dal Comune di San Benedetto, che si svolgerà da sabato 28 febbraio fino alla fine dei campionati allievi e giovanissimi.

In 20 campi di calcio del territorio di San Benedetto ed altri comuni della provincia, l’arbitro ed i due capitani delle squadre in gara indosseranno durante il sorteggio la maglietta con il logo “sport e amicizia” e “stop alla violenza” in segno di condivisione dell’iniziativa.

Si avvia così la seconda parte del programma promozionale avviato dal Comune di San Benedetto, assessorato allo Sport e politiche giovanili, in collaborazione con le sezioni locali della Federazione Italiana Giuoco Calcio e dell’Associazione Italiana Arbitri per sensibilizzare atleti, allenatori, dirigenti delle associazioni sportive ed il pubblico sull’importanza di contrastare il fenomeno della violenza negli stadi per uno sport sano, libero e sicuro.

L’assessore allo Sport Eldo Fanini dichiara: «Ringrazio sentitamente tutti coloro che stanno collaborando con noi nell’interesse della comunità per promuovere e praticare lo sport sano e come dice il nostro slogan “W gli sportivi”». Fanini presenzierà inoltre domenica 1 marzo alle ore 10.30 all’avvio della partita della squadra allievi Torrione-Monturanese presso il campo “La Rocca” al Paese alto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.217 volte, 1 oggi)