SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ci risiamo. A neanche un paio di mesi dalla scritta antisemita apparsa sul monumento al gabbiano Jonathan “Giudei, morirete” altre scritte deliranti, ben quattro, sono state vergate, forse dalla stessa mano, sui massi a nord della passeggiata al Molo Sud, dopo il monumento alla prima barca a motore ideata da Don Francesco Sciocchetti.

I toni dei messaggi e gli indirizzi sono inequivocabili mentre è incerta la matrice. Difatti se da una parte non esiste dubbio sul “Fascismo, patria, famiglia” qualche incertezza che sia stato scritto dallo stesso esimio “poeta” sorge nel leggere un “No U.S.A., non Islam”. Entrambi degnamente conditi dal “Rumeni: bruciate” e “Castrazione chimica ai pedofili”.

Come per il precedente non si riesce a capire come queste scritte vergognose siano sfuggite al Comune che proprio sui graffiti tesi ad offendere la sensibilità popolare aveva rilasciato parole molto dure e decise. Come per la scritta razzista nei confronti delle persone di etnia ebrea, scritta sotto le feste natalizie, anche qui ci troviamo a poche settimane dall’avvento della Pasqua.

Sembra quasi che questi romanzieri di dubbio gusto aspettino il ricorso di eventi religiosi per esternare le loro “opere”.  E’ alquanto strano che il tutto avviene in concomitanza con periodi dove si aspetta un afflusso di visitatori maggiori del solito. Semplici coincidenze? Non dimentichiamoci che quello pasquale è caratterizzato dai molti potenziali turisti che vengono in Riviera per fare un “sopralluogo” in vista delle prossime vacanze estive.

Lo “stile”  della scritta  risalente a qualche mese fa (la cui foto riproponiamo) ha una somiglianza impressionante con gli ultimi quattro “capolavori”. Anche qui, se non ci si attiva nel più breve tempo possibile a cancellare questo indegni messaggi, si rischia di presentare quattro poco invidiabili biglietti da visita ai prossimi visitatori venuti da fuori oltre ad offendere il buon gusto e la civiltà di chi in Riviera ci risiede.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.376 volte, 1 oggi)