SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si dice che “c’è sempre qualcuno che sta più a sinistra”. Ma c’è anche chi è sempre “più ambientalista”. Prendiamo, ad esempio Riego Gambini, coordinatore di Meteorivierapicena.net, che critica aspramente (e non è la prima volta) le scelte turistiche del Comune di San Benedetto, nella fattispecie riguardo la manifestazione di Powerboat. Eppure, nella giunta e nella maggioranza del Consiglio Comunale di San Benedetto, ci sono un assessore (Canducci) e un consigliere comunale (Marinucci) che fanno parte del gruppo dei Verdi.
«Il mare è un bene prezioso – scrive Gambini – e una manifestazione agonistica modello Powerboat non è la risposta alle difficoltà che si preannunciano per la prossima stagione estiva. Come ho già preannunciato qualche tempo fa, in caso di svolgimento della manifestazione agonista denominata Powerboat nelle acque antistanti la nostra cittadina, quest’anno non sarò solo involontario spettatore».
«A quella parte di San Benedetto del Tronto che intende, spesso solo a parole e per fini puramente di lucro, intraprendere il percorso del serio turismo eco-logico ed ecosostenibile, faccio presente che Meteorivierapicena è sveglia e attenta, osserva e quando ciò sarà necessario, darà voce a ciò che vede (in verità ho già iniziato da tempo a farlo). A quegli amministratori pubblici i quali ritengono che nella politica di questo tempo si possono servire più padroni contemporaneamente dico che allora è tempo di cambiare politica e politico, dato che essi, in quel caso, non sarebbero più al servizio dell’Uomo ma avranno messo l’Uomo al loro servizio. Purtroppo questo è ciò che sta accadendo quasi ovunque, per cui: svegliamoci, svegliatevi, svegliateci

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 780 volte, 1 oggi)