SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il premio nazionale di microdrammaturgia “Mai Detto, M’hai detto”, giunto alla V edizione, è un’iniziativa oramai ben consolidata volta a valorizzare proposte letterarie che possano diventare progetti teatrali. Il successo di pubblico e la vasta partecipazione da parte di scrittori provenienti da tutto il territorio nazionale hanno spinto il Forum Marche Teatri Indipendenti a dare al progetto un respiro più ampio. Ciò e stato possibile coinvolgendo nell’iniziativa gli Assessorati alla Cultura di diversi Comuni del territorio della provincia di Ascoli Piceno, facendo di “Mai detto, M’hai detto” un progetto in rete che vede come capofila il comune di Porto Sant’Elpidio ed il coinvolgimento dei comuni di Porto San Giorgio, Grottammare e San Benedetto del Tronto, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura della Provincia di Ascoli Piceno e la collaborazione dell’Amat.
Il tutto è partito dal 2 marzo 2004, quando diverse realtà artistiche marchigiane si sono riunite per la prima assemblea del Forum Marche Teatri Indipendenti. Da qui la nascita, nel settembre dello stesso anno, di For.Ma.T.i. In Festival.

I dati relativi alle precedenti edizioni testimoniano l’afflusso di testi partecipanti al concorso da un minimo di quaranta ad un massimo di ottanta, come spiega l’attore Edoardo Ripani, che poi sottolinea l’originalità del festival: le opere di microdrammaturgia (massimo 2000 battute) selezionate come vincitrici, verranno messe in scena da attori professionisti in un contesto “altro”, rispetto al palco del teatro classico.

Il teatro contemporaneo, aggiunge Nazzarena Ciabattoni, tende per lo più ad adattare scenicamente un testo letterario; lo scopo del concorso“Mai Detto, M’hai Detto” è invece quello di scandagliare il panorama locale e nazionale alla ricerca di testi originali prodotti ad hoc per il teatro.

L’assessore alla cultura di San Benedetto Margherita Sorge ribadisce la positività che ha l’iniziativa sulla città e quanto possa dare, in termini di patrimonio culturale la città al festival. L’assessore alla cultura Enrico Piergallini del comune di Grottammare parla invece di operazione culturale fortemente democratica, volta a dar voce ad un grande ventaglio di scrittori che non riesce a trovar spazio in altri canali comunicativi.

Gli elaborati saranno messi in scena durante il Festival di micro-drammaturgia che in questa edizione prevede diverse repliche per ogni Comune partecipante al progetto. Il primo appuntamento si terrà nei giorni 29/30/31 Maggio 2009 nel Comune di Porto Sant’Elpidio. I testi vincitori saranno selezionati da una giuria che si avvarrà della partecipazione tecnica del Prof. Dario Borzacchini, (Università di Bologna) e del Prof. Antonio D’Isidoro (Università di Macerata) e raccolti in una pubblicazione antologica a cura della casa editrice Canalini&Santoni, con il contributo AMAT.
La scadenza del concorso è fissata per il 16 Marzo 2009
Il bando è consultabile sul sito http://formati.ning.com. Per ulteriori informazioni rivolgersi all’Associazione Culturale FOR.MA.T.I. al numero 338/3993048.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 840 volte, 1 oggi)