SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Le ultime dichiarazioni del presidente “Assoalbergatori” Gabriele Di Emidio ci hanno fatto molto felici. Sentir dire, infatti, che la frammentazione delle idee e dei progetti è alla radice di molti (se non tutti) mali del nostro turismo è per noi la conferma di quanto veniamo dicendo da oltre dieci anni.
Ivano Pennesi, Franco Zazzetta, Luciano Pompili, Giuseppe Mascaretti, Pericle Guidotti, Marco Calvaresi, Alessandro Zocchi, Umberto Scartozzi, Alberto Ricci, Pierfrancesco Ciaralli, Domenico Mozzoni, Giuseppe Ricci, Paolo Perazzoli
(mi scuso se ne dimentico qualcuno) e Andrea Perugini, il solerte direttore della sede Albergatori di viale Europa, sanno benissimo quante volte (l’ho anche scritto spesso) abbiamo cercato di metterli, a fine stagione, davanti ad un tavolo per farli decidere insieme la programmazione turistica per l‘estate seguente.
Auspicavo (auspico) che ciò dovesse avvenire ogni anno, magari dopo lunghe, estenuanti discussioni o anche litigi ma con l’intento di uscire dalla stanza con un progetto comune mirato non agli interessi dei singoli enti o associazioni ma a quelli di tutta la comunità rivierasca e collinare. Tutta.
Non a caso (il presidente Di Emidio è tra gli invitati) abbiamo in programma per venerdì 6 marzo alle 18 un incontro presso la nostra sede di via Val Gardena 5 con il titolo (in riferimento alle idee e ai progetti dei singoli responsabili): «Frammentazione, virus letale per il nostro turismo».
Sempre non a caso, siamo fautori di un’iniziativa turistica che ha tanti consensi come Riviera Oggi Estate, un settimanale che raccoglie le idee di molti e che ha nel suo dna la semplicità di un’informazione professionale turistica con toni giornalistici (quindi non semplici e freddi elenchi) di eventi, ricorrenze, tradizioni della riviera e delle colline.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.389 volte, 1 oggi)