MARTINSICURO – «La lettera inviata al Ministro Maroni racchiude le esigenze che molti cittadini avvertono e che ci hanno riferito nel corso degli incontri con l’associazione». Paolo Camaioni, di Città Attiva motiva la richiesta agli organi preposti di un aumento delle forze dell’ordine a Martinsicuro come una necessità ormai non più procrastinabile nel tempo. «Nel corso degli incontri che teniamo regolarmente con associati e simpatizzanti – prosegue Camaioni, raccogliamo le loro opinioni e sensazioni sulla città e la questione che maggiormente viene avvertita è la mancanza di sicurezza. Le Forze dell’Ordine sono in numero insufficiente per assicurare un adeguato controllo del territorio e un pronto intervento ogni qualvolta un cittadino ne faccia richiesta. Ecco perché riteniamo che anche la presenza di militari dell’esercito in città possa essere utile e scoraggiare il manifestarsi di situazioni di illegalità».

Città Attiva si mostra favorevole anche alla costituzione in città di ronde volontarie, se questo può fungere da deterrente alla criminalità. «La maggioranza finora – ha concluso Camaioni – non ha dato una pronta risposta al tema della sicurezza che è così sentito a Martinsicuro. Ecco perché abbiamo deciso di chiedere direttamente l’intervento del Ministero».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 562 volte, 1 oggi)