SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Uno dei quartieri più centrali e demograficamente più densi della città per la terza volta in due soli mesi si ritroverà al buio per un intero pomeriggio nella giornata di mercoledì 25 febbraio, dalle ore 13 alle 19,30, nella zona di viale De Gasperi. Più precisamente nel quadrilatero compreso tra via Damiani/Monte San Michele, via Piemonte, Viale De Gasperi, via Campania.

A tale proposito il Presidente del Comitato di Quartiere Sant’Antonio Giorgio Fede, si fa portavoce del disappunto dei cittadini residenti ed operanti in questa zona. Nel comunicato si precisa, tra l’altro, che «essendo una delle zone con la massima densità demografica, per la tipologia dei fabbricati, il problema coinvolge un alto numero di cittadini (tra cui molti anziani) a cui è impedito l’uso dell’ascensore su fabbricati di oltre 4 piani, in una fase della giornata (il pomeriggio) in cui molte persone sono in casa, e la mancanza di energia lascia le persone al buio e senza riscaldamento».

Molte anche le proteste di una vasta fascia di persone che operano nella zona tra i quali commercianti, artigiani, liberi professionisti. Danni economici, disagi apportati alla clientela e impossibilità a svolgere il proprio lavoro sono tra le maggiori difficoltà fatte rimarcare.

Il Comitato di Quartiere rivolge un appello ufficiale all’Enel nel quale si invita il gestore ad «avere cura e tutela della propria utenza, cercando di trovare sempre soluzioni operative per gli interventi di manutenzione, in linea con le considerazioni sopra esposte a tutela dei loro clienti». Lo stesso Comitato di quartiere, in rappresentanza dei propri residenti ed operanti, si rende disponibile per concordare modalità e tempi di eventuali futuri interventi con i gestori dei servizi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 462 volte, 1 oggi)