MARTINSICURO – Rubavano cavi di rame sfilandoli da alcuni tombini. Sono finiti agli arresti per concorso in furto aggravato quattro rumeni intercettati dai Carabinieri sul lungomare di Martinsicuro, nei pressi di un camping. La banda era tenuta da tempo sotto controllo dai militari che stavano indagando su una serie di furti di rame avvenuti nel territorio.

I ladri, nella notte tra domenica e lunedì hanno cercato di mettere a segno il colpo introducendosi nel terreno e sfilando da alcuni tombini una serie di cavi in rame utilizzati per l’impianto elettrico del campeggio. Non sapevano però di essere sorvegliati a distanza dai Carabinieri che li hanno bloccati mentre caricavano il materiale su un mezzo pronto per essere portato via.

Dopo essere stati identificati sono stati rinchiusi nel carcere di Castrogno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 732 volte, 1 oggi)