GROTTAMMARE – Il Grottammare, penultimo a quattro lunghezze dal terzultimo posto, dopo la sconfitta interna maturata nel finale contro la vice capolista Renato Curi Angolana non può più permettersi ulteriori passi falsi, poichè lo allontanerebbe in maniera irrimediabile dalla zona play out.
A cominciare dallo scontro diretto di Tolentino quindi deve cercare la vittoria che lo tenga in corsa. In trasferta la squadra di Scarfone che in casa (8 sconfitte e 3 pareggi su 11 incontri fin qui disputati) non riesce ancora a rompere il tabù vittoria ha fatto le cose migliori totalizzando 12 punti frutto di 3 vittorie altrettanti pareggi e 5 sconfitte.
La squadra cremisi, che arriva da due risultati utili consecutivi ultimo dei quali il punto conquistato a Fano bloccando sul pari a reti bianche la capolista, tra le mura amiche sinora ha raccolto 13 punti frutto di 3 successi altrettanti ko e 4 pareggi.
In questo torneo la squadra di mister Favi ha avuto alti e bassi ma ora dopo un intermezzo difficile sembra essersi ripresa. Lo scorso anno le 2 squadre si incontrarono alla penultima giornata e fu una partita molto discussa la vittoria del Grottammare per 0-2 sancì l’ipoteca da parte dei Rivieraschi dei play off e la matematica certezza dei cremisi di dover disputare i play out.
Ma quella partita ebbe anche strascichi che portarono addirittura alla sospensione del tecnico allora biancoceleste Izzotti. Comunque ormai è acqua passata il Grottammare ora naviga in una posizione peggiore da quella che aveva il Tolentino e una vittoria al Della Vittoria assumerebbe una valenza più pesante di quella dello scorso anno.
In casa biancoceleste tutti a disposizione per la trasferta meno il terzino Mauro squalificato per una giornata. Invece sono 2 le giornate rimediate dal responsabile dell’area tecnica nonchè allenatore in seconda Pino Aniello allontanato dal campo la scorsa domenica per presunte frasi irriguardose che avrebbe rivolto al direttore di gara.
Il giudice sportivo ha rifilato alla società grottammarese anche una multa di 300euro (il motivo sarebbe legato a persone non autorizzate che stazionavano nella zona antistante gli spogliatoi). La squadra di casa invece rischia causa infortuni di presentarsi al confronto rimaneggiata con le assenze certe del terzino ex Grottammare Cremaschini e delle punte Bellucci e Girgenti ai quali si potrebbero aggiungere i difensori Sgalla e Contigiani in forte dubbio.
All’andata al Pirani le 2 squadre impattarono sull’1-1( Di Felice e Battaglia). Mentre lo scorso anno a Tolentino come già detto si imposero gli ospiti per 0-2. Dirigerà il match il signor Giuseppe Nucci di Lecce. Questi i possibili schieramenti:
TOLENTINO: Grisogani, Bigoni, Sgalla (Botta), Contigiani(Ortolani), Cento, Calanchi, Malaccari, Iachini, Marani, Stefani, Diomedi All.: Favi.
GROTTAMMARE: Domanico(Addazi), Adamoli, Nicolosi, Oddi, Cameli, Del Moro, Polenta, Rulli, Maraschio ( Di Felice), Maccagnan, Marcatili. All. Scarfone

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 449 volte, 1 oggi)