GROTTAMMARE – Per i lavoratori della Itac è un momento drammatico. Stando a quanto afferma la rappresentanza sindacale in una nota a firma di Delfino Coccia (Uila Marche), «gli stipendi di dicembre 2008 e novembre 2008 risultano attualmente bloccati e non esigibili, così come il pagamento anticipato della cassa integrazione da parte aziendale, che non verrà più corrisposta dall’azienda».

Questa brutta notizia è l’esito dell’incontro avvenuto venerdì in Provincia con l’assessore al Lavoro Emidio Mandozzi, la direzione aziendale, le organizzazioni sindacali e la Rsu aziendale.

La nota della Rsu prosegue: «A seguito della richiesta di concordato preventivo presentata dall’azienda il 16 febbraio scorso, dovremo prima attendere la nomina da parte del Giudice di Fermo del Commissario Giudiziale, sperando che tale nomina avvenga nel più breve tempo possibile. Siamo consapevoli del difficilissimo momento che i 162 dipendenti della Itac di Grottammare stanno attraversando, e lunedì 23 febbraio si terrà un’assemblea sindacale in azienda con inizio alle ore 14.00 esatte, per spiegare a tutti i lavoratori la situazione e le difficoltà che dovremo affrontare nei prossimi mesi».

«Chiediamo a tutte le istituzioni di cercare di essere più vicini ai lavoratori e alle loro famiglie in questo difficilissimo periodo da affrontare».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.068 volte, 1 oggi)