COLLI DEL TRONTO – Il 20 febbraio si è celebrato presso l’Hotel Casale il terzo congresso territoriale della Cisl Funzione Pubblica. Afferma il delegato territoriale Francesco Massari: «I 140 delegati hanno preso in esame la grave situazione economica che il Paese Italia sta attraversando che si è scaricata anche nel pubblico impiego, tacciato a torto di essere un settore improduttivo e che non serve allo sviluppo del paese. Nella regione Marche l’emergenza maggiormente riscontrata riguarda il settore della sanità che ha mostrato tutti i suoi limiti. La politica della Giunta Regionale ha fallito clamorosamente con l’Asur e ha gettato l’organizzazione della sanità nel caos. Le gravissimi interferenze della politica, che tramite i Direttori di Zona e delle Aziende Ospedaliere tiene in mano tutto il sistema sanitario anche in contrapposizione dell’organo tecnico rappresentato dalla Direzione dell’Asur, stanno evidenziando come la politica ha invaso pesantemente il livello gestionale della sanità. La CIS FP non riconosce alcuna valenza alle Aree Vaste, strutture non ancora normate e regolamentate da alcuna legge regionale». Massari prosegue affermando che c’è preoccupazione per la situazione finanziaria di molti enti comunali.
ELEZIONI SINDACALI Il Congresso della CISL FP ha sancito il cambio della Segreteria Provinciale e ha eletto il nuovo Segretario Generale Giuseppe Donati proveniente dal comparto sanità di Fermo. Sono stati eletti segretari Igino Giorgio Cipollini, ex Segretario Generale che ha guidato l’organizzazione sindacale per tre mandati congressuali e Irene Diomedes proveniente dall’Ufficio delle Entrate di San Benedetto del Tronto. La Segretaria sarà supportata dal Comitato esecutivo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.259 volte, 1 oggi)