Da Riviera Oggi numero 763

MONTEPRANDONE – I costumi sontuosi indossati nel lontano periodo medioevale,  per feste a corte o  cerimonie ufficiali, in cui  il rigido protocollo era osservato dai protagonisti, oppure gli sfarzosi costumi scintillanti del secolo dei lumi francesi, l’epoca del Re Sole, hanno sempre attratto l’attenzione, l’interesse e la  curiosità  di molti. In primis perché a colpo d’occhio questi costumi sono delle vere e proprie opere d’arte di sartoria professionale ma autenticamente artigianale, quindi ancor più ammirevoli. L’essere creazioni artigianali, dunque, del genio, dell’inventiva e dell’alta professionalità manuale del sarto, costituisce il valore aggiunto, quel quid pluris, proprio delle creazioni di alta sartoria.

Ebbene, anche oggi, era multimediale per eccellenza dove la tecnologia informatica ha trasformato il mondo in una stanza, esistono persone appassionate, professionalmente qualificate e artigianalmente valide, che tengono alta la memoria di secoli in cui il gusto del bello, del bel vestire, del tessuto raffinato, del singolare lavoro di sartoria artigianale rappresentano la conditio sine qua non della moda contemporanea  di cui la Italia è leader mondiale.

Monteprandone, terra di santi, studiosi e artisti, ha la fortuna di avere una sartoria teatrale altamente professionale ma rigorosamente artigianale, gestita da un’intera famiglia, in cui  generazioni giovani e meno giovani coesistono creando, realizzando e producendo straordinari costumi d’epoca  applauditi in tutta Europa.

Tra le numerose realizzazioni di pregio, la sartoria teatrale Caponi By Ramona costumi di viale De Gasperi a Centobuchi opera dal 1960 e ha vestito con splendidi costumi i protagonisti e i figuranti della serata “Danze Medioevali” a Norwich in Gran Bretagna, lo show  “Alice”al palazzo del ghiaccio di Milano, “Moda sotto le stelle” sia a Monsampolo del Tronto, sia a Castel di Lama, la sfilata dei costumi d’epoca nell’ambito della manifestazione provinciale “Pro Loco in festa”, la rievocazione dell’antica Roma  a Civitella del Tronto e “Capitan Fracassa” piece teatrale  svoltasi a Colonnella: a tal proposito la sartoria teatrale Caponi confeziona  costumi per la compagnia teatrale “Teatro delle foglie” di Ascoli Piceno in occasione del saggio teatrale di fine anno del corso di teatro organizzato dall’Amministrazione Comunale di Monteprandone.

Gli incantevoli costumi per l’opera lirica “La Traviata”, al teatro lirico dell’Aquila di Fermo, hanno avuto un unanime coro di apprezzamenti sia da parte degli appassionati, sia dagli esperti del settore.

Un bagaglio di esperienza dunque di ben cinquant’anni che, senza nulla togliere alle splendide realizzazioni di costumi d’epoca, è anche noto per essere  “Il sarto del Carnevale” particolarmente degno di nota per le bellissime maschere  del periodo carnascialesco.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.343 volte, 1 oggi)