ASCOLI PICENO – Per l’Aato 5 Marche è arrivato il momento di misurare con esattezza gli investimenti e i servizi erogati.
Per raggiungere questi obiettivi, l’Autorità per l’organizzazione del servizio idrico ha stipulato una convenzione con l’Anea, l’Associazione Nazionale Autorità ed Enti di Ambito.
Martedì 17 febbraio infatti, presso la sede di Viale Indipendenza ad Ascoli, il Drettore dell’Ato l’Ingegner Antonino Colapinto e il Presidente Stefano Stracci hanno siglato assieme al Presidente dell’Anea Luciano Baggiani un accordo per attività di consulenza nell’opera di rendicontazione dell’affidamento temporaneo al gestore Ciip spa nel triennio 2004-2007.

In questo modo l’Anea mette a disposizione personale e competenze per effettuare un rendiconto consuntivo e misurare le prestazioni del gestore Ciip Spa. Dall’altra parte  l’Aato 5 potrà usufruire di personale tecnico e specializzato che sarà in grado di formare i dipendenti ascolani nell’attività di verifica.

Da ora quindi, quattro tecnici specializzati si recheranno periodicamente ad Ascoli per collaborare con l’Aato 5 e valutare la realizzazione degli obiettivi del gestore, i cosiddetti scostamenti.

Come ha sottolineato il Presidente Stracci: «Si tratta di una collaborazione che ha la finalità di garantire ai consumatori un maggior controllo nella formulazione delle tariffe del servizio idrico integrato».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 424 volte, 1 oggi)