CUPRA MARITTIMA – Nocera? Ebbene no. Questa era la voce circolata l’indomani l’esonero di mister De Angelis. La società, però, ha preferito optare per una soluzione interna andando a pescare proprio all’interno della squadra.
E’ Manca il nuovo tecnico della Cuprense. Il giocatore, da oggi fino al termine della stagione, vestirà il doppio ruolo come il collega Bugiardini e in passato anche Pierantozzi (per citarne alcuni) dal momento che lo stesso è provvisto di patentino per allenare.
Inversione di marcia, è quanto è auspicato da questo cambio di panchina in tutto l’ambiente gialloblu. Mercoledì per la Cuprense nel turno infrasettimanale match casalingo con la Vis Macerata, una sorta di scontro salvezza dato che entrambe le compagini viaggiano nelle zone basse della classifica a distanza di soli due punti tra loro.
Rialzare subito la china è l’obiettivo primario. In questo girone di ritorno la Cuprense ha fatto pochissimo per non dire nulla in fatti di risultati: un solo punto e ben sei sconfitte che l’hanno catapultata a ridosso dei play out. Un successo non solo risolleverebbe la compagine gialloblu ma donerebbe quel morale e quella fiducia affievolitasi con questa serie negativa di esiti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 418 volte, 1 oggi)