GROTTAMMARE- Alle 9,30 di martedì 17 febbraio una persona a volto scoperto armata di un taglierino si è introdotta nei locali della Banca Popolare di Ancona in via Montegrappa a Grottammare.

Il soggetto, con mossa fulminea, si è rivolto alla cassiera intimandogli di consegnargli l’intero incasso che ammontava a circa 12 mila euro. Una volta ricevuto il denaro si è precipitato all’uscita dove, a bordo di una Fiat Croma, l’aspettava un complice che ha subito pigiato sull’acceleratore e sgommando rabbiosamente si sono allontanati entrambi dal luogo della rapina.

Sul posto intervenivano immediatamente gli agenti dei Carabinieri del Comando di San Benedetto i quali, dopo aver ascoltato la sommaria ricostruzione dell’addetta allo sportello, in visibile stato di shock, si sono messi sulle tracce dei due. Poco dopo l’autovettura veniva ritrovata al casello autostradale di Grottammare e risultava essere stata rubata precedentemente a Pineto degli Abruzzi.

Nella caccia ai due rapinatori è intervenuto anche un elicottero dell’Arma. Dall’andamento dell’inchiesta non si escludono positivi sviluppi nel corso della giornata. Nel frattempo sono state allertate le Questure di altre regioni per una caccia all’uomo in grande stile. Il tutto mentre personale specializzato sta visionando i filmati delle telecamere a circuito chiuso della banca.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.258 volte, 1 oggi)