GROTTAMMARE – «Episodi sfavorevoli anche oggi seppur contro una signora squadra come l’Angolana – ha esordito mister Scarfone in sala stampa – non doveva finire con una sconfitta la gara. Noi, purtroppo siamo fatti così, abbiamo rovinato i buoni risultati da cui venivamo. L’arbitraggio non mi è piaciuto affatto, non è stato all’altezza di una partita così delicata, in panchina non ci ha fatto fiatare. Ora non abbiamo scelta, dobbiamo assolutamente vincere a Tolentino».

Di tutt’altro umore il tecnico della Renato Curi Vivarini: «Vittoria meritata. Non è facile venire a vincere a Grottammare sapendo che occupa la penultima posizione, a maggior ragione credo sia difficile espugnare il Pirani e noi lo abbiamo fatto in emergenza. Avevamo tre fuoriquota impegnati al torneo di Viareggio e due squalificati senza contare gli infortunati. Il Grottammare? Ho visto una squadra combattiva ma alla fine è il tasso tecnico che fa la differenza e il nostro ha prevalso sulla loro carica agonistica».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 496 volte, 1 oggi)