SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Fabrizio Cammarata contro la Spal ci sarà. L’attaccante rossoblu, costretto a rinunciare alla trasferta di Cesena per un risentimento muscolare, nelle sedute di allenamento svolte in settimana ha dato l’impressione di essere completamente recuperato. Per un attacco che, nonostante i nuovi arrivi, sembra essere rimasto appeso ad un solo uomo il ritorno del centravanti è un motivo di grande conforto.

Fulvio D’Adderio non dovrebbe stravolgere più di tanto l’assetto della squadra riconfermando quel 4-3-2-1già sperimentato nelle ultime due partite. In porta Marconato. Per la difesa, a parte Caccavale, Bonfanti e Sirignano, il ruolo di esterno destro, visto la squalifica di Tinazzi, dovrebbe essere ricoperto da Lanzoni.

A centrocampo, confermati Palladini e Ferrini, ci sarebbe il ballottaggio tra Carozza e Visone. Con il rientro di Titone sulla fascia destra potrebbero essere Morini e Pietribiasi a contendersi quella sinistra.

Intanto non si placa il malumore dei tifosi per le decisioni dell’Osservatorio riguardo ai fatti successi alla stazione di Ancona. Molti supporter fanno rimarcare come ci sia il precedente che ha visto protagonisti i tifosi della Lazio in un episodio del tutto uguale ma con ben altri provvedimenti.

Inutile dire che la partita con i ferraresi riveste una importanza fondamentale per cercare di uscire da una situazione non certo tranquilla che vede la Samb occupare il penultimo posto. A conforto ci sono le ultime due prestazioni della squadra che però fino ad adesso hanno solo fruttato tre punti. Troppo poco per una media salvezza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 941 volte, 1 oggi)