GROTTAMMARE – Dopo l’appuntamento con la compagnia “Morello” di Montelparo, sabato scorso 7 febbraio, la IV edizione di Commedie nostre porta anche il dialetto abruzzese sul palco del Kursaal, sabato 14 febbraio dalle 21, con lo spettacolo comico in tre atti “Agenzia matrimoniale” della compagnia di Martinsicuro “La lanterna di Diogene”, prima compagnia abruzzese ad approdare al Kursaal.

La serata del 7 febbraio è stata un momento solenne per la presenza di Vincenzo Pallotta che con i suoi 95 anni è l’ attore che vanta una grandissima esperienza come attore dialettale in tutto il territorio piceno.

Per l’ occasione il presidente della Federazione Italiana Attività Teatrali per il Piceno Giuseppe Mariucci ha voluto omaggiare la sua brillante carriera donandogli il libro “La luna mi raccontò”, di Filippo Cruciani edita dalla Regione Marche per la promozione dell’arte del teatro e donata per l’occasione al vice sindaco Enrico piergallini e all’associazione Lido degli Aranci.

Altro appuntamento per il 21 febbraio, presso il teatro san Filippo Neri, con la compagnia “Lle grotte in scena”, i 20 attori grottammaresi, con la regia di Giarmando Di Marti, contribuiscono a promuovere la cultura della Perla dell’Adriatico nel piceno.

Per informazioni è possibile chiamare i numeri 335.6234568 o 339.7841900.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 707 volte, 1 oggi)