SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Un noto pregiudicato locale L.M. 40enne residente a San Benedetto è stato tratto in arresto nel primo pomeriggio di mercoledì con l’accusa di “furto aggravato” e rinchiuso nel carcere di Ascoli Piceno.

Il soggetto, nella tarda mattinata dello stesso giorno aveva sotratto un portamonete ad un dipendente del Comune e successivamente, raggiunto uno dei tanti bagni dell’edificio, sottraeva circa 40 euro e ne occultava il portafoglio in una delle cassette per la raccolta dell’acqua di scarico.

Sul posto è intervenuta immediatamente una pattuglia dei Carabinieri che non ci ha messo molto a rintracciare il soggetto ed ad individuare il posto dove aveva gettato il porta- valori sotratto illegalmente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 763 volte, 1 oggi)