Volley Maschile SERIE B 1 – GIRONE B
MAIL EXPRESS San Benedetto – ANAUNE BLUETEAM Cles TN 1-3 (26/ 24 22/ 25 14/ 25 18/ 25)
Mail Express: Galabinov 12, Bagnolesi 6, Luciani 4, Pettinari 8, Grigolon 16, Faraone, Rossetti 3, Butera 1, Marini, Falaschetti 8, Ciancio (L). All. Ciabattoni.
Anaune Blueteam: Lorenzi 5, Maniero 9, Busato 18, De Palma 2, Bernardi 16, Tovo 9, Manea (L), Kiossev, Simone, Gervasi 1, Mosoner 3, Mantovani. All. Tabordo.
Arbitri: Santarelli, Di Pierro (RM)

Strano effetto quello testato sulla propria pelle dalla Mail Express, sabato scorso, contro la capolista Anaune Blueteam Cles. La squadra trentina, detentrice di 17 vittorie su 18, ha dato a tutti, formazione casalinga e pubblico sambenedettese incluso, l’impressione di poter essere battuta con facilità. L’anomalia della situazione può forse spiegarsi con il fatto che i Bluarancio scendevano in campo senza false speranze di vittoria, mentre l’Anaune era mentalmente programmata ad affrontare il fanalino di coda del campionato. All’opposto, si sono visti i ragazzi di Coach Ciabattoni molto concentrati ed efficaci, contro il grande Bernardi e soci, appannati per quasi due set.
Inizialmente, la Mail Express segue passo passo la squadra avversaria fino al primo time out tecnico (6-8). Da questo momento in poi sarà il Cles a cercare di frenare Faraone e compagni. Con un “fallo di formazione” del team ospite, infatti, il secondo time out tecnico fotografa un rassicurante 16-13. Tuttavia, con Bernardi e Busato che sostengono la squadra, il Cles si riscuote e, mettendo a segno attacchi efficaci si riporta in pareggio. Sul 24-22 l’Anaune neutralizza il primo set ball della Mail, portandosi a 23 e poi a 24 con un errore in attacco di Pettinari. Regala, però, il 25° punto ai Sambenedettesi con un servizio sbagliato e, con Faraone in battuta, i Bluarancio si aggiudicano, il primo set.
Il secondo inizia con più rosee aspettative per la Mail Express e, addirittura, la prima fase di gioco risulta migliore di quella del set precedente (8-6 al primo time out tecnico). Gli attacchi più efficaci sono di Galabinov e Grigolon, ma non mancano giocate importanti di Luciani, Falaschetti e Bagnolesi. Eppure, sul punteggio di 20 a 20, i Trentini riescono a distaccare gli avversari e, guadagnando velocemente terreno, chiudono il set sul 22-25.
A questo punto, la Mail Express comincia a deconcentrarsi. L’atteggiamento, quasi spavaldo, del primo e del secondo set non tornerà a mostrarsi ad un pubblico, in ogni caso affascinato. Inoltre, a dar man forte a Bernardi e Busato, intervengono più volte anche Tovo e Maniero che fanno perdere la bussola ai ragazzi di casa. Il terzo set, sempre in difetto per la Mail, termina con un eloquente 14-25. Il quarto e ultimo, invece, registra un miglioramento rispetto al precedente, ma oramai la Mail sembra rassegnata alla sconfitta e l’Anaune certa della vittoria, che non tarda ad arrivare sul 18-25.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 495 volte, 1 oggi)