SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo la performance offerta dalla Legio Picena Rugby domenica 1 febbraio contro il Foligno, anch’esso schiacciato per 27 a 5, domenica nella quinta giornata di ritorno i sambenedettesi incontreranno l’Ad Polisportiva Norcia ancora sul terreno del mitico Rodi visto che le prime quattro partite all’andata le hanno giocate fuori casa.

L’eventuale nuova vittoria dei “Legionari” sancirebbe, salvo imprevisti, la concreta ipoteca della vittoria del campionato di serie C, visto che l’altra pretendente al trono, il “Centralmotor Terni”, domenica scorsa ha perso contro l’Amatori Perugia.

Sarebbe così testato il primato di quest’autentico fenomeno del rugby marchigiano che si conferma anche e soprattutto una bella novità nel panorama sportivo sambenedettese.

I ragazzi della Legio sono concreti e non amano fare pronostici, ma domenica scorsa dopo la partita il morale negli spogliatoi era alle stelle e di sicuro anche questa volta non deluderanno gli spettatori che intervengono sempre più numerosi alle partite.

L’incontro avverrà Domenica 8 febbraio, in concomitanza con l’inizio del Sei Nazioni che si gioca Sabato con Inghilterra Italia e i Legionari di certo saranno gasatissimi e anche questa volta faranno scintille, quindi tutti al Rodi a tifare per i ragazzi rossoblu.

La “Legio” infine nei prossimi giorni riunirà il suo direttivo e presto annuncerà importantissime novità.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 669 volte, 1 oggi)