OFFIDA – Il sindaco Lucio D’Angelo, insieme all’architetto Renzo Pellei e al geologo Giovanni Mancini, hanno voluto condividere con la cittadinanza il piano di recupero del centro storico di Offida che hanno elaborato in questi anni.

A riguardo del piano appena redatto, il sindaco sottolinea: «Sono state effettuate indagini sismiche al centro storico ed è stato rilevato che si tratta di una zona al alta vulnerabilità, proprio perché popolato».

«Oggi il piano  – annuncia D’Angelo – pensa al rilancio e risanamento della parte sud del centro storico, dall’inizio del faraglione fino a Santa Maria della Rocca, perché presenta un altro livello di erosione».

Aggiunge  il sindaco: «Importante per il paese è anche la realizzazione di un grande parcheggio, con più di centro posti, proprio perché uno dei problemi di Offida è il parcheggio. A proposito la giunta comunale già ha dato il via alla ditta “Programma Casa” per l’attuazione».

«Offida – conclude D’Angelo – è uno dei centri storici più ben conservati perchè già negli anni settanta ha adottato un piano di recupero. Siamo stati accusati di essere troppo legati alla conservazione del paese, di non pensare all’insediamento umano, invece oggi Offida è uno dei centri storici maggiormente popolati, con tante attività pubbliche al suo interno, ed è proprio per questo che la sua manutenzione deve impegnarci tutti».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.318 volte, 1 oggi)