SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Le dichiarazioni rilasciate dal Sindaco Giovanni Gaspari contro l’opposizione ci lasciano stupiti».
Il coordinamento giovanile del Popolo della Libertà dice la sua sulla politica cittadina e provinciale attuale: «Una critica gratuita e assolutamente non costruttiva verso la minoranza di governo cittadina. Noi invece riteniamo che gli uomini politici del PDL che ci rappresentano in consiglio comunale stiano facendo un buon lavoro per la città, volto ad opporsi all’attuale maggioranza di governo quando necessario ed opportuno, ma anche costruttivo in tutti quei casi in cui il bene della comunità sambenedettese lo richiede; ricordiamo per tutti il caso Ballarin, dove proprio il capogruppo di FI sostenne per primo la tesi del diritto di superficie e dove l’attuale maggioranza si è infognata per poi cercare di risollevarsi proprio su quella tesi – continuano i giovani del Pdl – le percentuali portate alla ribalta dal Sindaco Gaspari sono soltanto un pretesto per alimentare polemiche inutili e per nascondere qualcosa di più grande e pericoloso che sta coinvolgendo proprio l’attuale compagine politica di maggioranza da lui guidata».
Per gli azzurri, le spaccature nella sinistra sarebbero all’origine delle dichiarazioni del sindaco.

«Un primo cittadino che ha il tempo e le energie per attaccare un ‘opposizione a suo dire così poco efficiente ed efficace è davvero strano ed anacronistico; se non è una buona opposizione avrebbe solo da guadagnarci, ma se è bersaglio di critiche da un pulpito così prestigioso, forse sta dando un po’ fastidio».
E aggiungono: «Sarebbe auspicabile che anche il primo cittadino, piuttosto che lasciarsi andare a critiche che poco appartengono ad un ruolo così importante, rivolgesse una maggiore attenzione a questa nostra città, alle sue infrastrutture, al suo lungomare a metà, all’occupazione giovanile sempre in diminuzione, alle problematiche giovanili che ultimamente hanno riempito le cronache dei giornali, alla crisi finanziaria che sta purtroppo coinvolgendo anche la nostra provincia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 548 volte, 1 oggi)