ASCOLI PICENO –  È stato già individuato dalla Polstrada l’autista del mezzo la cui perdita di gasolio ha provocato danni e disagi nei giorni scorsi sulla superstrada Ascoli-Mare.
V.N., classe 1958, dipendente di una ditta di trasporti di Perugia, afferma di essersi accordo che qualcosa non andava solo all’altezza di Tortoreto. Il guasto consisteva nella rottura dei filtri del serbatoio di alimentazione del veicolo. Nel frattempo sono in corso gli accertamenti da parte della polizia stradale di Ascoli Piceno perchè a carico del camionista ci saranno comunque delle sanzioni amministrative per violazione del codice della strada.
È salito intanto a 17 gli incidenti, con 20 veicoli coinvolti e 5 i feriti.
Mentre il tratto della Statale 4 e del raccordo autostradale sono resi di nuovo percorribili, in brevissimi tempi, la superstrada Ascoli-Mare, compresa tra gli svincoli Maltignano e Castel di Lama, resterà chiusa per circa 15 giorni. La pavimentazione infatti dovrà essere completamente sostituita, poichè irrimediabilmente danneggiata dalle infiltrazioni di gasolio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.172 volte, 1 oggi)