SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sarà inaugurata sabato 7 febbraio, alle ore 9.30, presso l’Auditorium Comunale di San Benedetto del Tronto, l’Accademia del documentario, istituita dalla Fondazione Libero Bizzarri per la ricerca sulla comunicazione e sulle arti cinematografiche.

L’accademia, che vanta di collocarsi già dal primo anno di corso in una rosa di eccellenza insieme alla Zelig di Bolzano e il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, unici centri di formazione in Italia, è naturale conseguenza dei 15 anni di attività di promozione e ricerca nell’ambito dell’attività documentaristica perseguiti dalla Fondazione, e che ha trovato nelle amministrazioni locali riconoscimento e sostegno. Consistente è stato l’apporto economico della Regione Marche, che ha stanziato, complessivamente per il festival e per l’accademia, 68 mila euro, in parte destinati dal Fondo per la Formazione Professionale dell’Unione Europea.

La cerimonia di apertura è inserita in un seminario propedeutico “Mockumentary – Ricerca Storica, Stilistica ed Estetica“, considerato la forma più avanzata di comunicazione documentarista, che si svolgerà dal 6 all’8 febbraio tra la sede della Fondazione in via Gronchi e l’Auditorium comunale.

«Circa 35 domande di adesione e continuiamo giornalmente a ricevere richieste di partecipazione – stima la presidente Maria Pia Silla – ma purtroppo dovremo effettuare una “scrematura” valutando i curricula e le motivazioni». I corsi, coordinati dalla dottoressa Francesca Romana Vagnoni, saranno infatti riservati a 20 partecipanti, per garantire l’eccellenza nella formazione che il direttore artistico Massimo Consorti sottolinea nella caratteristica dell’informare e del saper fare. La struttura del corso percorrerà l’intero anno accademico, incluso il periodo di stage che coinciderà con lo svolgimento del festival, che da questo anno tornerà a svolgersi nel periodo estivo, come anticipato dall’assessore Margherita Sorge .
«Investire sul territorio e sugli uomini – questa la chiave di lettura del Sindaco Giovanni Gaspari per delineare il riconosciuto valore presso le amministrazioni territoriali – in quanto si è sempre fortemente creduto nelle sue potenzialità culturali ed educative». Parole di plauso a cui si aggiungono i commenti del Vice Presidente Provinciale Emidio Mandozzi e dell’assessore alle Politiche Giovanili Sandro Donati.

Sono ancora aperte le iscrizioni per il seminario propedeutico “Mockumentary”, per cui è possibile scaricare l’apposito modulo dal sito www.fondazionebizzarri.org oppure chiamando i numeri 0735/753334 – 348/3323720.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 533 volte, 1 oggi)