SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Vincenzo Ciulla ha trentasei anni, è nato ad Agrigento da genitori operai. Vissuto in Sicilia fino al diploma di maturità, ha frequentato l’Università Cattolica a Milano dove si è laureato in Economia e Commercio, mantenendosi agli studi svolgendo lavori part-time al Mc Donald’s e ai Mercati Generali. Dopo gli studi è stato per due anni nei ranghi della Guardia di Finanza. Poi entra nel mondo della finanza, lavorando presso la multinazionale di consulenza alle imprese PriceWaterHouseCoopers.
Poi decide di acquistare un pub (TreCafè) nel centro di Milano e nel 2003 entra nel settore alimentare fondando il Tempio delle Delizie con Pietro Sabato e Alfonso Sciangula, con sede produttiva a Porto Recanati. Si tratta di una piccola realtà di produzione artigianale di specialità regionali.
Nel 2008 prende in affitto la Nuova Orsa Maggiore di Monteleone di Fermo, che diventa Vinfood (pasta fresca e gastronomia fresca).
Escludendo la Ortofrost, attualmente il suo gruppo Novità Holding (Tempio delle Delizie, Vinfood, Gsc di Milano nel settore della distribuzione) sviluppa un fatturato annuo di 25 milioni di euro. Dallo scorso settembre ha firmato un contratto di affitto per tre anni rinnovabili per tre anni con la Malavolta Corporate per la Foodinvest Verde, che nel frattempo è stata dichiarata fallita.
È sposato e ha una figlia. Vive fra Milano e le Marche

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.752 volte, 2 oggi)