GROTTAMMARE – Prosegue la rassegna “Cin Cin… cinema!”, dedicata ai rapporti tra cinema e vino, alla scoperta di nuovi e antichi piaceri conviviali, organizzata dall’Associazione Culturale Blow Up di Grottammare. Venerdì 6 febbraio, a partire dalle 21.30 presso la sala Kursal, sarà proiettata la seconda parte del discusso documentario di Jacques Nossiter “Mondovino”.

Seguirà un dibattito sullo stato del vino tra recupero del territorio e della sostenibilità da una parte, e processi di sradicamento e globalizzazione dall’altra.

Il dibattito sarà coordinato da Fabio Giavedoni critico enogastronomico di Slow Food ed è prevista la presenza e la partecipazione di produttori, sommeliers ed enologi locali.

Il regista Jacques Nossiter, enologo di New York, ma anche regista di fiction, ha fatto in 3 anni un’inchiesta sulla globalizzazione che ha investito anche l’industria vinicola: le imprese familiari passano sotto il controllo delle multinazionali, i vini perdono i loro caratteri originali sottoposti alle regole del profitto a ogni costo e di un livellamento che risponda ai requisiti di un astratto e presunto gusto internazionale.

Nossiter intervista famosi produttori di vino di tutto il mondo, e anche un famoso wine consulent manipolatore di vini per i mediocri gusti del mercato globale. Un documentario da non perdere per tutti coloro che amano il vino.

Venerdì 6 febbraio, prima della proiezione del film, alle 21, la consueta degustazione stavolta dedicata al Rosso Piceno Superiore di tre Cantine di qualità: Poderi San Lazzaro, Le Caniette e Aurora.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 383 volte, 1 oggi)