SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sembra si tratti di un duro colpo allo spaccio di hashish nella Riviera delle Palme. Tutto è partito da un uomo residente nel napoletano, S.S., che aveva organizzato un importante canale di approvvigionamento di hashish destinato al mercato rivierasco. L’uomo si occupava direttamente dell’approvvigionamento degli stupefacenti nelle zone della propria residenza, provvedendo poi personalmente anche al suo trasporto in Riviera, dove veniva ceduto ai vari spacciatori locali.

Nei pressi dell’abitazione di S.S., dopo vari appostamenti, le Fiamme Gialle hanno intimato l’alt a C.D. di San Benedetto del Tronto che, a bordo di un ciclomotore ha tentato di fuggire. C.D. indossava un vistoso zaino che conteneva  circa due chilogrammi di hashish appena acquistato. I finanzieri poi hanno perquisito l’alloggio utilizzato da S.S., che è stato trovato in possesso di ulteriori 1,5 chilogrammi di hashish.

Si è scoperto che precedentemente S.S. era riuscito a vendere altri 2 kg a tre persone di San Benedetto del Tronto.

Tutti e cinque i soggetti sono state arrestate con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e si trovano attualmente recluse a Marino del Tronto, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Ascoli Piceno e Fermo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 9.130 volte, 1 oggi)