MONTEPRANDONE –  «Condizioni non facili per giocare su terreni come quello di oggi – ha esordito il presedente del Centobuchi Giulivi in sostituzione dello squalificato Pruzzo – Fondi e Frinconi sono da elogiare, due giovani su cui puntare i quali hanno cambiato la partita con la loro entrata. Grande rimonta, abbiamo perfino sfiorato il 4-3. L’unico rimprovero che faccio ai ragazzi è che tengono troppo palla vedi il terzo gol subito. Comunque sono soddisfatto, i giovani ti ripagano  sempre. Il nostro obiettivo è chiaro: raggiungere prima o poi la C2 (seconda divisione Lega Pro). Per quest’anno sarà difficile, siamo entrati come sapete a metà campionato e cambiare gli obiettivi in corsa è problematico».

Rammaricato il vice Liso: « Sull’1-3 credevamo di avere vittoria quasi in tasca ma il pericolo c’è sempre nel calcio specie quando ti rilassi abbassando la guardia. In più abbiamo tra i pali un portiere del ‘90 che sta attraversando un momento delicato, anche se si perde o si pareggia in undici. Tuttavia abbiamo dimostrato di valere il secondo posto che occupiamo. Aspettiamo solo di giocare su campi asciutti dove possiamo esprimere le nostre potenzialità. Obiettivo? Ad inizio stagione non era quello di vertice ma ora ci ritroviamo secondi quindi siamo in ballo e balliamo anche se non sarà facile riprendere il Fano».
Intanto, a poche ore dalla fine dell’ultimo mercato, dopo l’acquisto dell’attaccante Nunzio Pagano ex Messina che ha esordito ieri, il Centobuchi  ha ufficializzato anche l’ acquisto del centrocampista Aldo De Prezzo di 21 anni, che l’anno scorso ha vestito la maglia del Casale Monferrato in Serie D.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 799 volte, 1 oggi)