SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Circolo di Rifondazione Comunista ha espresso pieno sostegno alla decisione del consigliere comunale Daniele Primavera di sospendere i rapporti di maggioranza interni alla coalizione e comunica per voce del segretario di circolo Mirco Marcozzi che anche i suoi organismi politici si asterranno dal partecipare a ulteriori incontri di maggioranza, in attesa di prendere internamente al partito eventuali ulteriori decisioni.
La partecipazione di esponenti del Partito Democratico insieme ad esponenti della destra al sit-in del 31 Gennaio presso la sede della Provincia, unitamente al “patto” nazionale Pd-Pdl-Idv «sottoscritto nel tentativo di annullare la presenza della sinistra dalla rappresentanza istituzionale europea – dice Marcozzi – pongono in seria discussione l’opportunità di considerare praticabile e proseguibile l’esperienza amministrativa in alleanza con tali forze. La strategia finora attuata dal Partito Democratico ascolano e nazionale ha avuto come unica conseguenza l’impoverimento del dibattito ed ha spalancato alla destra l’opportunità di conseguire vittorie anche in quei territori, come l’ascolano, dove un centrosinistra unito, a sostegno di un presidente apprezzato dagli elettori, avrebbe facilmente ragione di un centrodestra inadeguato e confuso».

Il segretario di circolo del Prc aggiunge poi: «Fintantoché i componenti del Partito Democratico sambenedettese dimostreranno, come del resto hanno fatto ampiamente in queste settimane, di condividere ed avallare tale linea politicamente suicida, irresponsabile e penalizzante per il territorio sambenedettese, riteniamo che sia improponibile riaprire un dialogo di collaborazione. Ci chiediamo, in particolare, com’è possibile che il sindaco e gli assessori di quella che riteniamo essere la più importante città della nuova provincia, sotto il profilo economico e demografico, abbiano mancato di esprimere con forza le proprie opinioni in merito, e si siano accontentati di rivestire, come rappresentanti di tutta la città, un ruolo così marginale nelle dinamiche politiche del territorio».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 719 volte, 1 oggi)