Porto d’Ascoli-Torrese 2-2
PORTO D’ASCOLI (4-3-3): Marinelli, Paoloni, Virgili, Filipponi (62’Quondamatteo), Novelli, Narcisi, Di Girolamo, Biancucci (46’ Mattioli), Pezzoli (91’ Catalini), Troiani, Cavazzini.
A disposizione: Santarelli, Fiorino, Rossini, Cipolloni. Allenatore: Schiavi
TORRESE (4-4-2): D’Ambrogio, Cardinali, Ramini, Foglini, Cento, Cicco, Dari, Mentili, D’Ascanio (84’ Tamanti), Castellano, Del Papa.
A disposizione: Vecchiotti, Musi, Cordola, Medori, Capriotti, Girotti. Allenatore: Cerqueti
ARBITRO: Di Marco di Ascoli Piceno
ASSISTENTI: Brizio di Macerata e Fagiani di Fermo
MARCATORI: 13’ Castellano, 40’ Dari, 69’-90’ Pezzoli
NOTE: Espulsi al 22′ Fiorino dalla panchina per proteste, al 65’ Mattioli e al 78’ Paoloni per doppia ammonizione.
SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Indomabile questo Porto d’Ascoli nel match casalingo con la Torrese. Forte determinazione, pressing asfissiante e grande cuore hanno permesso ai ragazzi di mister Pezza, ancora fuori per squalifica, di riacciuffare un pari che nessuno si aspettava.
Ancora una volta protagonista in negativo la direzione arbitrale, fiscale anche troppo nei confronti del Porto d’Ascoli ammonendo cinque giocatori ed espellendone tre. Davvero esagerato se si considera che dall’altra parte nessuno ha ricevuto cartellini.
Sono gli ospiti a prendere le misure al 13’ con Castellano, un potente sinistro in diagonale che si insacca alle spalle di Marinelli. L’arbitro fa scaldare gli animi locali quando espelle dalla panchina al 22’ Fiorino per presunte proteste. Al 26’ una punizione di Castellano al limite dell’area, sforbiciata di D’Ascanio che termina sul fondo.
Rispondono i biancocelesti alla mezz’ora: cross di Paoloni, stop a girare di Di Girolamo, è angolo. Ancora Di Girolamo vicino al pari quando costringe D’Ambrogio a rifugiarsi si nuovo in corner. Subito dopo la doppia conclusione di Del Papa trova prima l’opposizione di Filipponi poi si perde sul fondo. Al 35’ pericolosa incursione di Di Girolamo, D’Ambrogio non trattiene e Foglini allontana. Ci prova Pezzoli, splendida cavalcata sulla corsia di destra, dribbling in area, il tiro sfiora il palo. Al 40’ giunge il raddoppio della Torrese: punizione di Dari, la palla sbatte sotto la traversa e va in rete.
Nella ripersa il Porto d’Ascoli mette sotto pressione la formazione ospite. Al 52’ Troiani costringe D’Ambrogio a smanacciare. Al 64’ sugli sviluppi di angolo, Narcisi colpisce la traversa e al 69’ i locali accorciano le distanze: lancio lungo di Troiani, elegante appoggio di Pezzoli in rete. Gioia interrotta per l’espulsione di Mattioli: due falli, due gialli.
In dieci la Torrese prova ad approfittare: Cardinali, in posizione di evidente off-side, a portiere battuto conclude a porta ma trova ben appostato Novelli che allontana. Ci prova Foglini imbeccato da Castellano, la conclusione è alta. L’arbitro al 78’ sventola il secondo rosso: è Paoloni a finire anzitempo sotto la doccia.
Al 43’ punizione di Troiani, la sfera sfiora il sette. Mancano pochi minuti al termine e il Porto d’Ascoli non molla la presa. Al 90’ esplode la gioia: Cavazzini resiste alla difesa ospite crossando all’indirizzo di Pezzoli che di buona lena spiazza D’Ambrogio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 930 volte, 1 oggi)