SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Obiettivo la valorizzazione economica del Porto di San Benedetto: «Ance Ascoli Piceno ribadisce la convinzione che le operazioni di trasformazione urbana siano degli strumenti immediati per il rilancio dell’economia locale». È la finalità del convegno che si terrà alle 16 venerdì 30 gennaio presso la sala conferenze della GEM Elettronica, “Il Porto di San Benedetto – Opportunità per la città e per il territorio” incontro che mira a analizzare le opportunità di valorizzazione dell’area, evidenziandone potenzialità, criticità e prospettive di sviluppo.

Ad aprire i lavori sarà Raniero Iacoponi Presidente ANCE Ascoli Piceno. Interverranno l’Ingegnere Giorgio Occhipinti Dirigente della Regione Marche al Demanio idrico, porti e lavori pubblici che parlerà del Piano Regionale dei Porti, il Sindaco di San Benedetto Giovanni Gaspari, Lidio Rocchi, Assessore Regionale con delega al territorio e ai porti, Lamberto Tacoli Presidente della Consulta Regionale Comparto Nautico di Confindustria Marche, Sandro Donati, Assessore Regionale con delega al Progetto speciale per il Piceno e Massimo Ubaldi Presidente ANCE Marche. Moderatore Michele Romano.

«È necessario – spiegano nella nota stampa – che la Pubblica Amministrazione abbia il coraggio e la capacità di fare scelte in tempi che siano al passo con l’economia. Il porto di San Benedetto rappresenta appunto una opportunità immediata, così come altre operazioni sul territorio provinciale, per dare uno scossone all’economia riqualificando una delle principali città della costa adriatica. Ma il tempo della Pubblica Amministrazione deve essere sincrono a quello dell’economia».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 800 volte, 1 oggi)