SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sarà per loro la prima nazionale, la prima volta che si cimentano in uno spettacolo che li vede anche come registi. Sono Cristian Giammarini (sambenedettese di origine) e Giorgio Lupano (noto per numerose apparizioni televisive), i protagonisti di questo progetto promosso dall’officina Concordia, l’assessorato alla cultura di San Benedetto del Tronto e l’Amat (Associazione marchigiana attività teatrali), insieme al Teatro Stabile delle Marche.

Presso il teatro Concordia infatti, venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 gennaio, saranno in scena con “Maratona di New York” di Edoardo Erba, un testo italiano emblematico di nuova drammaturgia tra i più tradotti al mondo, e che nel 1992 vinse il premio Candoni.

«Due amici, Mario e Steve – spiegano i giovani protagonisti – si allenano per partecipare alla maratona di New York, e durante la corsa raccontano le loro vite, con un grande colpo di scena finale. Per noi è un’occasione di esprimere la nostra storia attraverso il teatro: sul palco cercheremo di portare tutti i nostri 15 anni di esperienza».

Sottolineano Cristian e Giorgio: «Vogliamo che i giovani tornino a frequentare il teatro, perchè sembra che oggi non abbiamo più tempo per fermarsi ad ascoltare chi vuole raccontare loro qualcosa. Perciò abbiamo cercato di rendere questo spettacolo accattivante e adatto per i ragazzi».

L’intenzione non vuole fermarsi solo alle belle parole, infatti il biglietto per gli studenti delle superiori è di 10 euro, anziché 20 per la platea e 15 per la galleria.

Concludono i due: «Speriamo che “Maratona di New York” non si fermi a questi tre giorni, ma auspichiamo che sia una buona vetrina per realizzare altre date, magari per la prossima stagione».

Alla prima forse sarà presente lo stesso Edoardo Erba, e nei giorni successivi, probabilmente,  il critico teatrale Franco Quadri.

Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare l’ufficio Cultura di San Benedetto allo 0735794438, la biglietteria del teatro concordia allo 0735588246, o l’Amat allo 0712072439. è possibile anche acquistare i biglietti on line su http://www.amat.marche.it/ o http://www.vivaticket.it/.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.979 volte, 1 oggi)