Premiata Montegranaro- Solsonica Rieti: 78-73PREMIATA MONTEGRANARO: Hunter 8, Minard 15, Garris 14,  Portannese ne, Cavaliero 8, Filloy ne, Chiaramello 11,Pettinella ne, Temperini ne, Flamini , Helliwell 5, Taylor 17. All. Finelli

SOLSONICA RIETI: Grillo ne, Green 17, Campbell 14, Marelucci ne, Hubalek 6, Spippoli ne, Prato 5, Ciavarroni ne, Gigena , Sklavos 7, Thomas 22, Pasco 2. All. Lardo

Arbitri: Taurino, Begnis, Barni

Note: parziali 18-19, 42-38, 59-61. Tiri da due Montegranaro 22/36, Rieti 12/22; tiri da tre Montegranaro 8/19, Rieti 12/30; tiri liberi Montegranaro 10/14, Rieti 13/15; rimbalzi Montegranaro 32, Rieti 24; assist Montegranaro 9, Rieti 7.

Usciti per cinque falli Pasco(R).

Spettatori: 3300

PORTO SAN GIORGIO – Nella prima partita di ritorno la Premiata affronta la sua storica rivale Rieti. Gli animi delle due tifoserie si fanno sentire fin dai primi minuti di gara, ma alla fine i padroni di casa hanno la meglio e si conclude così la serie negativa di 5 sconfitte consecutive, che sembrava inarrestabile. La squadra di coach Finelli ha un avvio difficile contro la zona di Rieti ma riesce presto ad adottare le giuste contromisure(cosa che non era riuscita a fare contro Ferrara, nell’ultima di andata). Proprio l’ingresso del capitano Oscar Chiaramello gira il match e grazie ad una sua bomba e poi ad un  suo recupero con tiro da due la Sutor si porta in vantaggio per la prima volta. Il quarto si chiude con una bomba del precisissimo Campbell 18-19 per Rieti.

Il secondo quarto inizia con un tiro dall’arco del decisivo Taylor, miglior marcatore a fine partita con 17p. E’ proprio l’apporto del coloured gialloblu, oltre al capitano Chiaramello, a scavare il solco decisivo per la vittoria della Premiata Montegranaro, che nel terzo quarto si è fatta raggiungere e sorpassare dalla sua rivale Rieti.

Finale travolgente con Minard e Hunter protagonisti e finalmente con una difesa Sutor  che non lascia scampo agli avversari.

La squadra di coach Finelli ha ancora molto da lavorare in chiave salvezza anche se questi due punti conquistati ridanno fiducia e speranza all’ambiente fondamentali per  il prossimo impegno fuori casa da vincere contro l’ultima in classifica Snaidero Udine.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 569 volte, 1 oggi)