MARTINSICURO – Il debito Franchi ancora al centro degli scontri tra la maggioranza Di Salvatore e il gruppo di opposizione di An, che ha affisso domenica 25 gennaio un nuovo manifesto in piazza.

«Sappiamo benissimo – si legge – che quando si effettuano degli espropri si può incorrere a delle opposizioni o a dei ricorsi che potrebbero portare il Comune a soccombere. Per questo ribadiamo che non abbiamo voluto gettare la croce a chi fece certe scelte, ma la nostra critica è scaturita dal fatto che troppo spesso il sindaco si lamentava che i problemi di bilancio derivavano da dette sentenze. Il tutto però senza ricordare che chi diede il via ai due espropri ha delle responsabilità quantomeno di carattere politico».

I due consiglieri di opposizione espongono delibere di consiglio comunale relative agli espropri dei terreni dei Franchi (1981) e delle aree relative alla Torre Carlo V (1990) in cui figurano tra i consiglieri Gianfilippo Vallese, Abramo Di Salvatore e Abramo Micozzi.

Gli attacchi inerenti il debito Franchi e della Torre sono definite dai due consiglieri di opposizione delle «critiche di carattere squisitamente politico a chi, pur essendo presente allora, oggi si dimena».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 591 volte, 1 oggi)